Questo sito si avvale di cookie tecnici, di cookie analitici e di altri cookie, anche di terze parti, necessari per il funzionamento, per interagire con social network e per usufruire di servizi offerti dal sito. Chiudendo questo banner o accedendo a un'altra pagina del sito acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Per saperne di piu'

Approvo

Ultimi post

  • Fino a domenica 24 marzo puoi visitare la mostra sulla Grande Guerra, allestita al MEF - Museo Etnografico del Friuli. Un pezzo di storia di vita udinese durante gli anni difficili del primo conflitto mondiale: il quotidiano di una città militarizzata, la devastazione recata da bombardamenti e incendi, la condizione delle donne, degli esuli, degli orfani, dei prigionieri, il problema delle scuole, l'offesa al patrimonio storico e artistico.
    Leggi tutto

  • 19 marzo | San Giuseppe artigiano, patrono degli artigiani Danno valore anche alle più piccole opere dell’uomo, sono i garanti delle tradizioni locali, sono gli artisti del restauro e i riparatori degli oggetto di uso quotidiano. Oggi son protagonisti di un nuovo movimento basato sulla manualità, la tecnologia, la collaborazione, il design e la sostenibilità. SONO GLI ARTIGIANI! Nel giorno della festa del patrono, dedichiamo loro alcune immagini di un recente passato proposte dal MEF - Museo Etnografico del Friuli
    Leggi tutto

  • #countdwn - 3 al primo giorno di #primavera! Udine, inizio '900. Questa foto racconta di una gita in calesse fuori porta in una giornata primaverile e fa parte della collezione che Luigi e Andreina Ciceri donarono al MEF - Museo Etnografico del Friuli. I coniugi Ciceri, per illustrare e documentare la vita e le tradizioni popolari, raccolsero ogni genere di materiali: oggetti e opere d’arte, fotografie e notizie, curando anche la pubblicazione di diversi volumi di racconti e di arte popolare.
    Leggi tutto

  • #countdown - 4 al primo giorno di primavera! Vuoi dare con noi il tuo benvenuto alla Primavera? Vieni a scoprire le opere dei Civici Musei di Udine che raccontano le stagioni o rappresentano i paesaggi e, se ti va, citale qui nei commenti! Qui proponiamo "Terra in fiore", l'omaggio di Beppe Ciardi alla primavera e alla vita. Uno scorcio di natura, probabilmente di una zona trevigiana ben conosciuta al Ciardi, che rappresenta una prima presa di distanza dal paesaggismo veneziano tardo-ottocentesco. Pur nel suo impianto verista, il quadro è realizzato infatti con una pittura di macchia ed il titolo pare anche incoraggiare una interpretazione simbolista (la ragazza in primo piano "personifica" la terra fiorita).
    Leggi tutto

  • Grazie a ERT FVG ritorna "Note in Castello": il ciclo di concerti delle eccellenze della musica regionale, nazionale e internazionale. Vi aspettiamo domani 16 marzo alle ore 18.00 nel bellissimo Salone del Parlamento del Castello di Udine!
    Leggi tutto

DIDATTICA: LA MERAVIGLIA DI CRESCERE INSIEME!

Le numerose novità per il biennio 2018-2019, che i Civici Musei di Udine propongono, nascono dalla convinzione che l’incontro con l’esposizione museale sia un’importante opportunità di stimolo intellettuale e sensoriale per il visitatore, giovane  e adulto. L’arte e le esperienze estetiche hanno intimamente a che fare con la qualità del nostro vivere. Ogni proposta, quindi, è progettata per favorire la partecipazione attiva delle persone attraverso l’impiego di supporti didattici, ausili materiali e attività specifiche.

Per ciascun Museo viene proposto un progetto didattico composto da visite guidate, percorsi di approfondimento, laboratori creativi e attività per famiglie. Inoltre, il programma si arricchisce nel corso dell’anno con iniziative particolari dedicate alle mostre temporanee, all’architettura, a temi specifici che collegano una o più sedi museali, a progetti di partecipazione sociale e ad eventi speciali. Oltre alle proposte contenute nel catalogo delle attività didattiche 2016 - 2017, la segreteria è a disposizione degli istituti scolastici e dei docenti che intendono individuare ambiti di ricerca o approfondimento per progettare attività didattiche specifiche aderenti alle esigenze dei loro studenti e al loro programma didattico. Per meglio organizzare il proprio percorso, è possibile incontrare un referente del dipartimento didattico dei musei, previo appuntamento telefonico. L’esperienza degli operatori didattici coinvolti è cresciuta proprio lavorando a fianco degli insegnanti per offrire alle scuole un supporto fatto di professionalità, qualità e competenza. Il fine proposto è quello di trasformare il museo in una dimensione speciale di apprendimento per tutti, dove privilegiare l’esperienza. Si propongono visite guidate anche per gruppi organizzati adattandosi alle esigenze e necessità, anche linguistiche, del pubblico. 

Per informazioni e prenotazioni:

lunedì-venerdì 9 -17
sabato 9-13 (escluso festivi)

Call Center 800 96 19 93 (solo da telefono fisso) 199 151 123*

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

sab-dom 10.30-17.00
0432 1272591

 

*Il costo della chiamata da telefono fisso di Telecom Italia, senza scatti alla risposta indipendentemente dalla distanza, è di 10 centesimi al minuto IVA inclusa tutti i giorni 24/24 h. Per le chiamate originate da rete di altro operatore, i prezzi sono forniti dal servizio clienti dell'operatore utilizzato.

Location da vivere

Spazi ricchi di storia, funzionali e versatili. I CIVICI MUSEI DI UDINE sono la location adatta ad accogliere eventi di vario tipo, perfetti per soddisfare ogni tipo di esigenza.

PRENOTA IL TUO SPAZIO