Questo sito si avvale di cookie tecnici, di cookie analitici e di altri cookie, anche di terze parti, necessari per il funzionamento, per interagire con social network e per usufruire di servizi offerti dal sito. Chiudendo questo banner o accedendo a un'altra pagina del sito acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Per saperne di piu'

Approvo

Ultimi post

  • Buon lunedì a tutti! La nostra settimana social inizia da Casa Cavazzini e abbiamo scelto per voi “Ragazzo e natura morta”, un dipinto di Francesco Menzio, esponente di spicco del "Gruppo dei Sei di Torino". Che ne pensate?
    Leggi tutto

  • Oggi la città di Udine si accinge ad accogliere la 30° edizione del Giro Rosa che arriverà sul piazzale del Castello alle 15.20 (circa). Per questo i Musei del Castello oggi sono eccezionalmente chiusi al pubblico. Puoi invece visitare nei consueti orari di apertura (10-18): 🔸 Casa Cavazzini che, fino al 15 settembre, ospita anche la mostra 'Paolo Zanussi, dipinti e disegni' 🔸 il Museo Etnografico del Friuli dove, fino al 1^ settembre, potrai ammirare l'esposizione 'Valcellina Collection', una raccolta di opere di artisti di provenienza internazionale.
    Leggi tutto

  • #InscrittUdine Le sei grandi tele “libere” in bianco e nero di Michele Ugo Galliussi rimarranno esposte presso la Galleria “Tina Modotti” (ex Mercato del pesce) fino al 4 agosto. Orari di apertura: 👉 venerdì 16.30 - 19.30 👉 sabato 10.00 - 12.00 e 16.30 - 19.30 👉 domenica 16.30 - 19.30
    Leggi tutto

  • #BELLOSAPERLO "Lascio al Museo di Udine la mia raccolta di oggetti di scavo (vasi, terrecotte, ecc.) e la mia raccolta numismatica coi libri relativi". Con queste parole scritte nel suo testamento olografo, Augusto de Brandis lascia ai Civici Musei di Udine la sua importante collezione composta da oltre 400 pezzi in terracotta databili tra VII e il I secolo a.C., 6.000 monete greche e 8.000 monete romane. #MuseoArcheologico
    Leggi tutto

  • Domenica 14 luglio, a seguito del passaggio del “Giro Rosa” che si concluderà con il traguardo nel piazzale del Castello, i Musei del Castello rimarranno chiusi al pubblico. Il Museo Etnografico del Friuli e Casa Cavazzini saranno invece aperti con il consueto orario (10.00 - 18.00).
    Leggi tutto

Le grotte di Palawan

Per l'ultimo incontro di Biomovies, il Museo Friulano di Storia Naturale ci racconta, giovedì 18 luglio alle ore 20.45, le grotte di Palawanche attraverso un docu-film e gli interventi di due geologi che hanno effettuato ricerche sul sito: il prof. Paolo Forti (Università di Bologna e SSI) e il prof. Franco Cucchi (Università di Trieste, Circolo Speleologico di Udine), modera Giuseppe Muscio, direttore del museo.

In contemporanea, mentre i genitori partecipano alla serata, animatori del museo intratterranno i bambini con un laboratorio didattico; i piccoli ospiti potranno ricreare, e portare a casa, un piccolo ambiente di grotta.

Nell’arcipelago filippino, al confine tra il Mar Cinese meridionale e il Mare di Sulu, si trova l’isola di Palawan, una delle più grandi e delle più belle dell'estremo oriente.
Tra le tante bellezze naturali di quest’isola c’è anche il Puerto Princesa Underground River (PPUR): un complesso carsico di oltre 30 km che si sviluppa all'interno del Saint Paul Dome, una montagna calcarea alta poco più di 1000 m.
La grotta è abitata da immense colonie di rondini e pipistrelli, oltre a molte altre specie animali terrestri e acquatiche, ragioni, queste, che ne fanno uno degli ecosistemi sotterranei più ricchi del pianeta. Questi sono i principali motivi che hanno permesso nel 1998 di inserire l'area, già parco nazionale dal 1971, nella lista UNESCO dei siti patrimonio dell'umanità e dal 2012 nell'elenco delle “New seven wonders of nature"-

Esiste un legame particolare tra l'Italia e questa grotta.
È dal 1989, infatti, che speleologi italiani di varia provenienza si avvicendano nell'esplorazione di questo sistema carsico straordinario. Dopo le prime esplorazioni di speleologi australiani negli anni 1980 e 1981, ha avuto avvio un primo progetto esplorativo, sotto l'egida della Società Speleologica Italiana, svoltosi negli anni 1989-1991 che portò alla scoperta di nuove grandi diramazioni, facendo di questa grotta una delle più importanti dell’estremo oriente.

Nel 2000 un gruppo del team La Venta torna nell’isola con lo scopo di girare un documentario su questa grotta straordinaria: da quella spedizione è nato il nuovo progetto “Palawan” che può essere considerato come uno dei più importanti della speleologia italiana in paesi extraeuropei.

La partecipazione è gratuita, fino ad esaurimento posti, e  si terrà presso il Parco del Museo Friulano di Storia Naturale; in caso di maltempo gli eventi si terranno all'interno del Museo. 

Per Informazioni e prenotazioni:
Museo Friulano di Storia Naturale
via Sabadini 22
T. 0432 1273211 - email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Palawan2 Foto Paolo Petrignani La Venta 

Location da vivere

Spazi ricchi di storia, funzionali e versatili. I CIVICI MUSEI DI UDINE sono la location adatta ad accogliere eventi di vario tipo, perfetti per soddisfare ogni tipo di esigenza.

PRENOTA IL TUO SPAZIO