Fiori: emozioni dell'anima, guarigione del corpo

Maria Grazia Menegon, medico chirurgo, omeopata e omotossicologia, sarà presente venerdì 10 maggio alle ore 17 presso il Museo Etnografico del Friuli, per illustrare le molteplici proprietà curative dei fiori e delle piante officinali.

L'incontro è pensato nell’ambito del percorso espositivo Al Museo i fiori raccontano. La botanica nel decoro degli oggetti; un itinerario alla scoperta di collezioni inedite il cui decoro è ispirato al mondo floreale, intercalato da tavole illustrate provenienti dal Gabinetto disegni e stampe del Castello.

Fin dai tempi più remoti e in tutte le culture, i fiori hanno rappresentato il punto di unione e di comunicazione con la Divinità. Una modalità per permettere un contatto tra mondo spirituale e materiale, tra mente e corpo.

Nel corso dei secoli i fiori e le piante hanno svolto questo ruolo nelle diverse discipline di, spagyria (preparazione di tinture ed essenze tratte dalle piante officinali), fitoterapia, omeopatia, floriterapia, aromaterapia.

Tutte branche del sapere disconosciute dalla medicina ufficiale che dal sedicesimo secolo ha seguito rigorosamente la strada della ragione e del metodo sperimentale apportando una netta divisione tra la realtà materiale e l’anima, intesa come psiche o soffio vitale, sede di spiritualità e di emozioni.

I fiori sono il nucleo vitale delle piante, il coronamento del loro processo di crescita, la massima espressione delle loro proprietà eteriche ed energetiche. Le loro energie vibrazionali contribuiscono a riequilibrare le nostre disfunzioni emotive e di conseguenza aiutano a risolvere anche la malattia sul piano fisico, intesa come conseguenza di un disequilibrio energetico.

Per informazioni:
Museo Etnografico del Friuli
Via Grazzano 1
T. 0432 1272920

Peonia   

 

Bando a tema della Fondazione Friuli “Restauro Beni Artistici 2017”

Presentazione pubblica dei restauri, giovedì 14 giugno 2018 ore 17.00 presso il Museo Etnografico del Friuli