Questo sito si avvale di cookie tecnici, di cookie analitici e di altri cookie, anche di terze parti, necessari per il funzionamento, per interagire con social network e per usufruire di servizi offerti dal sito. Chiudendo questo banner o accedendo a un'altra pagina del sito acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Per saperne di piu'

Approvo

Ultimi post

  • Hai mai pensato di poter toccare... la Storia? E di annusarla? Una visita alla mostra “Dalle mani del ceramista. Materiali in terracotta nel Friuli romano” ti permetterà di toccare antichi reperti e riproduzioni, annusare l’odore di cibi romani, costruire un vaso! Oggi 18 maggio l'ingresso è libero e gratuito: approfittane ;-) Nei prossimi mesi, grazie al progetto europeo sulll'accessibilità museale Come-In scuole, associazioni e gruppi organizzati potranno partecipare GRATUITAMENTE a workshop, visite guidate e laboratori, accessibili a TUTTI. Per info e prenotazioni: workshop.comein@gmail.com
    Leggi tutto

  • Qualche giorno fa è stata recuperata una nottola gigante (Nyctalus lasiopterus) che Luca Lapini, zoologo del Museo Friulano di Storia Naturale, sta ora curando per poterla liberare al più presto nel luogo in cui è stata ritrovata. E' possibile che si stia formando una nursery riproduttiva. In Regione infatti la popolazione di chirotteri appare decisamente in ripresa: importante segnale di miglioramento della qualità dell'ambiente. Il Museo Friulano di Storia Naturale sta ora preparando una BAT-NIGHT che si terrà durante l'estate: ascoltaremo “la voce” dei pipistrelli e impareremo a riconoscerne le specie che accompagnano le nostre serate estive. Restate connessi!
    Leggi tutto

  • Giornata Internazionale dei Musei | Ingresso gratuito Anche quest'anno i Civici Musei di Udine aderiscono alla Giornata internazionale dei musei e aprono gratuitamente le porte del Castello, di Casa Cavazzini e del Museo Etnografico del Friuli Sabato 18 maggio 2019 potrete visitare gratuitamente anche la nuova mostra "Dalle mani del ceramista al #Museo #Archeologico di Udine. Al MEF - Museo Etnografico del Friuli troverete invece la mostra "I Fiori raccontano"
    Leggi tutto

  • 12 MAGGIO | FESTA DELLA MAMMA Il nostro pensiero per tutte le mamme proviene da #Casa #Cavazzini con l'immagine di questo bellissimo quadro di Franz Van Holder. 'La casa della felicità' racconta un universo intimo e femminile, giocato sul dialogo muto tra due donne in un ordinario episodio di vita familiare: il bimbo è appena addormentato e occorre preservarne il silenzio per evitare che si svegli. E ricordiamo che l'ingresso ai #CiviciMuseidiUdine di genitori con figli minorenni è gratuito tutto l'anno!
    Leggi tutto

  • MOSTRA | DALLE MANI DEL CERAMISTA | INAUGURAZIONE 11 MAGGIO Appuntamento a domani alle 18 al Salone del Parlamento!
    Leggi tutto

Note in Castello / En attendant le printemps

Dal 16 marzo 2019 ritorna Note in Castello, un ciclo di concerti delle eccellenze della musica regionale, nazionale e internazionale che si terranno nella prestigiosa cornice del Salone del Parlamento del Castello di Udine.
L'iniziativa è promossa dall’Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia e dal Comune di Udine.

I Civici Musei, oltre ad ospitare l’evento, sono stati coinvolti nell’iniziativa selezionando l’immagine simbolo della rassegna: Giorgio Monsuro, Meriggio, seconda opera del ciclo di quattro dipinti seicenteschi che alludono alle quattro parti del giorno, alle quattro fasi della vita dell’uomo e alle quattro stagioni. L'opera fa parte della collezione della Galleria d'Arte Antica.

N.B. In occasione dei concerti è vietato l'accesso al pubblico alla Galleria d'Arte Antica.

Gli appuntamenti:

Sabato 16 marzo 2019 ore 18
ORCHESTRA FERRUCCIO BUSONI
LUCIO DEGANI violino
FRANCESCO FERRARINI violoncello
MASSIMO BELLI direttore
produzione: Nuova Orchestra da camera Ferruccio Busoni

Domenica 24 marzo 2019 ore 11
GALÀ DI OPERA ITALIANA con l’ORCHESTRA GIOVANILE FILARMONICI FRIULANI
LAURA ULLOA soprano
Domenico Balzani baritono
ALESSIO VENIER direttore
produzione: Orchestra Giovanile Filarmonici Friulani

Domenica 31 marzo 2019 ore 11
NELLA MUSICA, IL CANTO
KARL LEISTER clarinetto
LUISA SELLO flauto
AURORA SABIA pianoforte
produzione: Associazione Amici della Musica

Domenica 7 aprile 2019 ore 11
AL CENTRO DELLE COSE
Concerto omaggio a Pierluigi Cappello
ELSA MARTIN voce
STEFANO BATTAGLIA pianoforte
produzione: Simularte

Domenica 14 aprile 2019 ore 11
MOZART & SAL IERI
NICOLA BULFONE clarinetto
MOYZES QUARTET (Slovacchia)
produzione: Associazione Mozart Italia

Scarica il programma completo

Per Informazioni:
Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia
Via Marco Volpe, 13 - Udine
t. 0432.224224/11
orari: dal lunedì al venerdì, 10.00/12.00 e 15.00/17.00
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Meriggio

Giorgio Monsuro, 1611 San Daniele del Friuli 1695, Il Meriggio, Olio su tela, 74,5x98 cm. Civici Musei di Udine - Gallerie d'Arte Antica

Di famiglia bresciana, Giorgio Monsuro si stabilì a San Daniele del Friuli in un momento di prosperità economica e demografica, svolgendo la professione di pubblico perito e occasionalmente di pittore di scene allegoriche, fra cui si annovera il Meriggio, conservato alla Galleria d’arte antica di Udine.
L’opera è la seconda di un ciclo di quattro dipinti, di cui fanno parte Aurora, Vespro e Notte.
La scena è lieta, gioiosa e spensierata come la giovinezza, l’età più bella, e l’estate; raffigura un carro trainato da tre destrieri cavalcati dalla personificazione di Ambizione, Arte e Temerarietà. Sul carro i ragazzi studiano per prepararsi ad affrontare la vita e sono accompagnati da delle figure che rappresentano: Virtù, una donna con la Corona di stelle intenta a leggere il libro della saggezza mentre impugna la verga, simbolo di autorità, Amore / Cupido che scocca la freccia e Voluttà che suona il flauto, strumento nuziale. Sullo sfondo sono rappresentate delle colline con un paese e un castello fortificato. La scena è introdotta da un ragazzo che regge un vessillo che riproduce i segni zodiacali Cancro, Leone e Vergine.
Il dipinto risale alla metà del Seicento, risulta ancorato a modi manieristici ormai da tempo desueti, ma sviluppa un tema iconografico articolato e al tempo stesso intuitivo, che ha come antecedenti i trionfi petrarcheschi presenti nella pittura italiana del Quattro-Cinquecento e si rifà ai modelli offerti da noti repertori di figure allegoriche, come il fortunatissimo volume Iconologia di Cesare Ripa.

 

Location da vivere

Spazi ricchi di storia, funzionali e versatili. I CIVICI MUSEI DI UDINE sono la location adatta ad accogliere eventi di vario tipo, perfetti per soddisfare ogni tipo di esigenza.

PRENOTA IL TUO SPAZIO