Questo sito si avvale di cookie tecnici, di cookie analitici e di altri cookie, anche di terze parti, necessari per il funzionamento, per interagire con social network e per usufruire di servizi offerti dal sito. Chiudendo questo banner o accedendo a un'altra pagina del sito acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Per saperne di piu'

Approvo

Ultimi post

  • ULTIMO WEEKEND PER VISITARE OASIS PHOTOCONTEST. TOUR 2018. Tra formiche e ghepardi, farfalle ed elefanti, orsi e creature degli abissi, gatti e cani di casa, paesaggi africani e nevi antartiche, attraversando i santuari della Natura più vicina a casa nostra, ti porteremo in quel mondo dove l'immagine vale più di mille parole.... La mostra chiude domenica 20 gennaio: noi saremo al Museo Friulano di Storia Naturale ad accoglierti dalle 10.00 alle 13.00 e domenica anche nel pomeriggio, dalle 15.00 alle 17.00. E l'ingresso è gratuito!. Per info chiamaci al n. 0432 1273211
    Leggi tutto

  • Didattica | Conferenza 8 febbraio #MuseoEtnograficodelFriuli #8febbraio STORIA E VICENDE DEGLI ORFANI DI GUERRA FRIULANI Nella 1^ guerra mondiale Il Friuli ebbe il triste primato del più elevato numero di orfani di guerra: si parla di oltre 13.000 orfani, considerando solo i minori. Una attenta ricerca presso l'Archivio di Stato di Udine ha consentito di delineare la storia di questi bambini, strettamente connessa a quelle delle loro madri. Venerdì 8 febbraio alle 16.00 con Gaetano Vinciguerra approfondiremo il tema degli orfani di guerra, del controverso e tardivo intervento normativo di tutela, del difficile ruolo delle madri, del Patronato Friulano per gli Orfani di guerra, della nascita dell'Istituto Friulano per gli orfani di guerra di Rubignacco e dell'azione del Giudice delle Tutele chiamato a decidere sui destini di tanti bambini. Di alcuni di essi si narrerà la storia, come nel caso della piccola Milka... Vi apettiamo al MEF - Museo Etnografico del Friuli venerdì 8 febbraio
    Leggi tutto

  • #BELLOSAPERLO | I tumuli nel paesaggio in Friuli Oggi sappiamo che i tumuli sparsi nel paesaggio friulano sono, in realtà, antiche tombe monumentali nate per dare sepoltura a personaggi importanti delle comunità nell'Età del bronzo. Parliamo, cioé, del periodo che va dal 2500 al 1600 a.C. La tradizione di costruire una tomba monumentale per legare le comunità ai luoghi degli antenati termina nel Bronzo Medio (1600 - 1350 a.C.), periodo in cui nascono, invece, i Castellieri. Vuoi saperene di più? Noi lo racconteremo fino a domenica 13 gennaio al #MuseoArcheologico di Udine con la mostra "Tracce. Paesaggio Antico in Friuli". Suggeriamo di portare anche i bimbi: tra immagini, video e racconti, potranno scoprire quanto di antico c'è ancora nel moderno paesaggio friulano!
    Leggi tutto

  • Didattica | Mostra "Oasis Photocontest. Tour 2018" Cos'è 'Oasis Photocontest'? E' il più importante dei concorsi italiani di fotografia naturalistica e uno dei maggiori a livello europeo, nato «per omaggiare i prodigi del nostro pianeta così come la figura del fotografo naturalistico». La rivista naturalistica Oasis organizza da anni questa iniziativa e il #MuseoFriulanoStoriaNaturale mette in mostra le oltre 50 splendidi immagini che puoi ammirare fino al 20 gennaio L'ingresso è gratuito! Info e orari 👉 https://bit.ly/2S4caaR
    Leggi tutto

  • Programmi per il weekend? Vieni a scoprire i #CiviciMusei di Udine con #Domenicaalmuseo! Domenica 6 gennaio l'ingresso ai Civici Musei di Udine è gratuito: puoi visitare le sedi, ammirare le esposizioni permanenti, apprezzare le mostre temporanee. E l'anno nuovo porta una bella novità: siamo aperti fino alle ore 18.00! :-) #CasaCavazzini #MuseidelCastello #MuseoEtnograficodelFriuli
    Leggi tutto

Museo in danza - una danza per James Rosenquist

La danza contemporanea abita il Museo d’Arte Contemporanea Casa Cavazzini

Museo in danza è un progetto che vuole esplorare il rapporto tra il movimento e lo spazio, attraverso la realizzazione di performance in luoghi affascinanti ma non convenzionalmente deputati allo spettacolo. Come ci poniamo dinnanzi all’opera d’arte, quale azione essa ci suggerisce, che cosa l’opera imprime sul nostro corpo, che cosa ci portiamo via da ogni visita, quale dettaglio resta?

Una danza per James Rosenquist

Energia e velocità espressiva sono i caratteri propri del linguaggio di Rosenquist.
La danza e la Pop Art hanno una lunga storia in comune.
Amico di Rosenquist, oltre al celebre Warhol, è Robert Rauschenber.
Entrambi credono nella tecnica dell’incisione come linguaggio artistico d’eccellenza.
Incisione significa corporeità.
Rauschenber lo aveva capito così bene da affiancare il suo percorso creativo alla danza di Merce Cunnigham (disegnando per lui scenografie e costumi).
Noi non siamo Merce, questo è certo, ma ci mettiamo in ascolto della sua precisione e della sua fiducia nella casualità.
Con questi presupposti cercheremo una danza per Rosenquist.

Quando:
venerdì 6 aprile 2018
dalle 20.30 alle 21.30 primo turno (max 35 visitatori) prenotazione consigliata
dalle 21.30 alle 22.30 secondo turno (max 35 visitatori) prenotazione consigliata

Dove:
Museo Casa Cavazzini
Via Cavour, 14 - 33100 Udine
Tel. +39 0432 1273772
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Come:
Ogni passeggiata al museo avrà una durata complessiva di un’ora suddivisa in questo modo: 40 minuti di performance e 20 minuti a disposizione per i visitatori di guardare le opere con maggiore respiro e attenzione.
Il percorso danzato non prevede sedute, ma verrà fornito ad ogni visitatore un cuscino.

Biglietti:
intero: 8,00 euro
ridotto: 5,00 euro
Prenotazioni:
(posti limitati/prenotazione consigliata)
Compagnia Arearea
+39 0432 600424
oppure scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ideazione: Compagnia Arearea
In collaborazione con: Museo d’Arte Contemporanea Casa Cavazzini, Assessorato alla Cultura – Comune di Udine
Coreografia: Marta Bevilacqua
Danza: Angelica Margherita, Daniele Palmeri, Andrea Rizzo
Organizzazione: Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia/Off Label_rassegna per una nuova danza
Con il sostegno di: MiBACT

Location da vivere

Spazi ricchi di storia, funzionali e versatili. I CIVICI MUSEI DI UDINE sono la location adatta ad accogliere eventi di vario tipo, perfetti per soddisfare ogni tipo di esigenza.

PRENOTA IL TUO SPAZIO