Questo sito si avvale di cookie tecnici, di cookie analitici e di altri cookie, anche di terze parti, necessari per il funzionamento, per interagire con social network e per usufruire di servizi offerti dal sito. Chiudendo questo banner o accedendo a un'altra pagina del sito acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Per saperne di piu'

Approvo

Ultimi post

  • 30 MAGGIO - 13 GIUGNO - 18 LUGLIO RITORNA BIOMOVIES E SARA' ... SOTTO LE STELLE! Il viaggio alla scoperta della natura attraverso il grande schermo quest'anno sarà nel parco del Museo Friulano di Storia Naturale. Partiremo il 30 maggio con 'Iriria niña tierra', un documentario sul rapporto conflittuale tra gli uomini e la Terra con un’analisi delle radici culturali alla base degli attuali problemi. E allora, giovedì 30 maggio alle 20.45 non prendete impegni: vi aspettiamo al parco del #MuseoFriulanoStoriaNaturale! (in caso di pioggia ci sposteremo all'interno del Museo)
    Leggi tutto

  • Hai mai pensato di poter toccare... la Storia? E di annusarla? Una visita alla mostra “Dalle mani del ceramista. Materiali in terracotta nel Friuli romano” ti permetterà di toccare antichi reperti e riproduzioni, annusare l’odore di cibi romani, costruire un vaso! Oggi 18 maggio l'ingresso è libero e gratuito: approfittane ;-) Nei prossimi mesi, grazie al progetto europeo sulll'accessibilità museale Come-In scuole, associazioni e gruppi organizzati potranno partecipare GRATUITAMENTE a workshop, visite guidate e laboratori, accessibili a TUTTI. Per info e prenotazioni: workshop.comein@gmail.com
    Leggi tutto

  • Qualche giorno fa è stata recuperata una nottola gigante (Nyctalus lasiopterus) che Luca Lapini, zoologo del Museo Friulano di Storia Naturale, sta ora curando per poterla liberare al più presto nel luogo in cui è stata ritrovata. E' possibile che si stia formando una nursery riproduttiva. In Regione infatti la popolazione di chirotteri appare decisamente in ripresa: importante segnale di miglioramento della qualità dell'ambiente. Il Museo Friulano di Storia Naturale sta ora preparando una BAT-NIGHT che si terrà durante l'estate: ascolteremo “la voce” dei pipistrelli e impareremo a riconoscerne le specie che accompagnano le nostre serate estive. Restate connessi!
    Leggi tutto

  • Giornata Internazionale dei Musei | Ingresso gratuito Anche quest'anno i Civici Musei di Udine aderiscono alla Giornata internazionale dei musei e aprono gratuitamente le porte del Castello, di Casa Cavazzini e del Museo Etnografico del Friuli Sabato 18 maggio 2019 potrete visitare gratuitamente anche la nuova mostra "Dalle mani del ceramista al #Museo #Archeologico di Udine. Al MEF - Museo Etnografico del Friuli troverete invece la mostra "I Fiori raccontano"
    Leggi tutto

  • 12 MAGGIO | FESTA DELLA MAMMA Il nostro pensiero per tutte le mamme proviene da #Casa #Cavazzini con l'immagine di questo bellissimo quadro di Franz Van Holder. 'La casa della felicità' racconta un universo intimo e femminile, giocato sul dialogo muto tra due donne in un ordinario episodio di vita familiare: il bimbo è appena addormentato e occorre preservarne il silenzio per evitare che si svegli. E ricordiamo che l'ingresso ai #CiviciMuseidiUdine di genitori con figli minorenni è gratuito tutto l'anno!
    Leggi tutto

Caporetto non si può dire

Il 7 Novembre 2017 alle ore 21.00 al Castello di Udine si terrà lo spettacolo itinerante “Caporetto non si può dire”, che avrà inizio dall'Arco Bollani, attraverserà il loggiato del Lippomano per raggiungere infine il Salone del Parlamento. Un evento speciale ideato e diretto da Mario Perrotta, in occasione del centenario di uno dei più controversi e tragici eventi bellici della storia italiana.

Lo spettacolo, in prima nazionale, si basa sulla memoria degli archivi di chi visse il primo conflitto mondiale e la disfatta di Caporetto, mira a colmare un vuoto artistico ed è pienamente in sintonia con l'esposizione, promossa dall'amministrazione comunale, “L'offensiva di carta. La grande guerra illustrata dalla collezione Luxardo al fumetto contemporaneo”, in corso presso i locali stessi del Castello dove verrà rappresentato lo spettacolo.

 

Caporetto non si può dire, ancora oggi. Gli si gira attorno. Non gli storici e gli studiosi specializzati, ma in ambito culturale, così come nella coscienza degli Italiani, l’argomento è stato sempre rifuggito.
 A cento anni di distanza è il momento di scoperchiare l’indicibile restituendo le giuste proporzioni a un fenomeno che, da sconfitta militare, si è trasformato in un rimosso, qualcosa su cui tacere. L’intento del progetto speciale è ridisegnare la vicenda emotiva di Caporetto e della ritirata sul Piave attraverso le memorie dei soldati, degli ufficiali e dei civili che ne furono artefici o vittime e offrire un’occasione di riflessione su quegli eventi e sul silenzio che li ha accompagnati fino ad oggi in campo artistico e nella coscienza comune. Per farlo, ho deciso di lavorare con attori e musicisti del territorio e occupare artisticamente diversi luoghi della città di Udine – Capitale della grande Guerra – con l'obiettivo di sensibilizzare le nuove generazioni al valore della pace e all’importanza della memoria quale unico strumento per comprendere il passato, organizzare il presente e immaginare un futuro.
Mario Perrotta

Martedì 7 novembre, ore 21.00
Castello di Udine
Caporetto non si può dire
Evento speciale ideato e diretto da Mario Perrotta
Ingresso gratuito
Posti limitati, prenotazione obbligatoria

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI:
+39.338.5347979
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.marioperrotta.it

Location da vivere

Spazi ricchi di storia, funzionali e versatili. I CIVICI MUSEI DI UDINE sono la location adatta ad accogliere eventi di vario tipo, perfetti per soddisfare ogni tipo di esigenza.

PRENOTA IL TUO SPAZIO