Questo sito si avvale di cookie tecnici, di cookie analitici e di altri cookie, anche di terze parti, necessari per il funzionamento, per interagire con social network e per usufruire di servizi offerti dal sito. Chiudendo questo banner o accedendo a un'altra pagina del sito acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Per saperne di piu'

Approvo

Ultimi post

  • Se non avete ancora visitato la mostra “Valcellina Collection” vi ricordiamo che domenica 1 settembre sarà l’ultimo giorno di apertura della rassegna. Se vi piace l'arte contemporanea e vi incuriosisce la fusione arte/tessile, questa mostra ne è una bellisssima rappresentazione!
    Leggi tutto

  • “Medusa” di Galileo Chini è un'opera del 1906 che trovate a Casa Cavazzini. L'artista rappresenta la mitica creatura in tutta la sua mostruosità, a partire dal volto incorniciato da un groviglio di serpenti e dalle ali dispiegate che sostengono il capo sospeso in volo.
    Leggi tutto

  • L’ACQUA. SEGUIAMO IL SUO PERCORSO. Un itinerario per grandi e piccoli focalizzato sulle ampie valenze che ruotano intorno all’acqua. Acqua come risorsa; acqua fonte di sostentamento, acqua bene per l’uomo e le sue attività. Ma acqua anche nei suoi significati sacri e simbolici. L’appuntamento è per mercoledì 28 agosto alle ore 15 al Museo Etnografico del Friuli (ingresso libero).
    Leggi tutto

  • BUON FERRAGOSTO A TUTTI! Ferragosto era un’antica festa della Roma imperiale. Fu infatti istituita dall'imperatore Augusto nel 18 a.C. e traeva origine dalla tradizione dei Consualia, feste che celebravano la fine dei lavori agricoli, dedicate a Conso, dio della terra e della fertilità. Ma il 15 agosto si celebra anche l’Assunzione di Maria, una delle più antiche feste mariane. Questa Assunta, olio su Tela di Nicola Grassi (1862 – 1748) è esposta alla Galleria d’Arte Antica di Udine. L’opera era conservata nella Chiesa Maria Maddalena dei Filippini, demolita nei primi anni del Novecento.
    Leggi tutto

  • Il Museo Etnografico del Friuli conserva una importante raccolta di sculture lignee di circa 70 pezzi. Oggi potete ammirare alcune di queste opere ristrutturate nella sala ad esse dedicata.
    Leggi tutto

Musica Cortese

Festival internazionale di Musica antica nei centri storici del Friuli Venezia Giulia 

Castello di Udine, Salone del Parlamento 
1° giugno 2017 – ingresso libero. 

Musica cortese. Festival internazionale di Musica antica nei centri storici del Friuli Venezia Giulia ha scelto per l’edizione 2016-2017 il tema Iter – Il Viaggio, un file rouge che ne tesse le molteplici accezioni e varie declinazioni di significato, fisico spirituale e culturale. Il programma del Festival, organizzato dal Dramsam - Centro giuliano di musica antica, direttore artistico Valter Colle, curatori Alessandra Cossi e Fabio Accurso, proporrà un calendario di 8 concerti estivi, con inizio il 1° giugno e si concluderà l’8 luglio.

 

Il via alla manifestazione, giunta alla 31esima edizione dunque fra le più longeve e seguite della regione, sarà giovedì alle ore 21 a Udine nel Salone del Parlamento (1 giugno) con uno spettacolo dedicato alla danza nelle corti del Rinascimento italiano con protagonista il gruppo Il Ballarino, venerdì 9 a Gradisca d’Isonzo nel cortile di Palazzo Torriani l’ensemble Collegium Pro Musica proporrà un repertorio di musiche, antiche e moderne, dal medio oriente, mentre il 10 al Castello di Gorizia Marco Beasley, Stefano Rocco e Fabio Accurso si esibiranno in "Dowland. Viaggio in Italia". Si proseguirà il 17 sempre nel capoluogo isontino alla Fondazione Carigo, con il musicista Bor Zuljan. Il 20 Musica Cortese si sposta per la prima volta a Trieste nel Tempio Serbo-Ortodosso dove si esibirà il duo serbo Ratko e Radisa Teofilovic, mentre il 28 a Valvasone (Pn) il gruppo Musica Historica proporrà un viaggio musicale nelle corti rinascimentali del centro Europa.
Due gli appuntamenti nel mese di luglio: giovedì 6 nella Sinagoga di Gorizia con Lucidarium Ensemble che eseguirà un repertorio della tradizione ebraica veneziana fra Quattrocento e Cinquecento e infine sabato 8 a Udine nell’Oratorio del Cristo dove l’Ensemble Dramsam proporrà “Il Codex Buranus”, manoscritto tra il XII e la prima parte del XIII.
“Il tema del viaggio, fisico, mistico e culturale, proposto attraverso la musica, la danza e i testi è declinato in repertori molto diversi tra loro”, scrive la curatrice Alessandra Cossi nel programma della rassegna, in distribuzione in formato cartaceo e in rete sul sito www.dramsam.org e su facebook.com/dramsamcgma.
I concerti spazieranno dal Medioevo al Rinascimento, con incursioni nelle musiche di tradizione europee e orientali. Novità di questa edizione saranno le sedi della Sinagoga di Gorizia e del tempio serbo-ortodosso di Trieste che, per la prima volta, sono inserite nel percorso di valorizzazione di luoghi della regione fra i più belli e suggestivi del territorio.
Musica Cortese Festival internazionale di Musica antica nei centri storici del Friuli Venezia Giulia è organizzato con il sostegno della Regione Friuli-Venezia Giulia e delle Fondazioni CARIGO e CRUP, in partenariato con la Croce Rossa di Gorizia, le accademie Jaufre Rudel di studi medievali e d’Arte Drammatica “Nico Pepe”. Collaborano, fra gli altri i comuni di Gorizia e di Gradisca d’Isonzo con il patrocinio del MIBACT – Biblioteca statale isontina (GO)
Tutti i concerti sono a ingresso libero con inizio alle 21 salvo diversa indicazione.

Location da vivere

Spazi ricchi di storia, funzionali e versatili. I CIVICI MUSEI DI UDINE sono la location adatta ad accogliere eventi di vario tipo, perfetti per soddisfare ogni tipo di esigenza.

PRENOTA IL TUO SPAZIO