Verbovisioni

Mercoledì 7 giugno ore 17.00 
Casa Cavazzini 

Presentazione dei due volumi (esposizione e atti dei due incontri di studio) delle iniziative tenutesi all’Accademia di Belle Arti di Venezia.
La relazione fra parola e immagine ha toccato profondamente la filosofia, la letteratura, le arti visive e riguarda la nostra stessa quotidianità, ormai permeata dal costante utilizzo delle risorse della rete e dei social network. Le parole non si limitano, da tempo, al commentare le immagini, piuttosto tendono a far tutt’uno con queste ultime. Perché una parola è anche suono e forma, non solo portatrice ‘invisibile’ di significati.

Comprendere questo nesso implica risalire alla sperimentazione delle avanguardie storiche (fra futurismo e dadaismo), considerare la ripresa di quella sperimentazione negli anni ’60 e ’70 (da cui il fenomeno della poesia visiva, che ha avuto una notevole rilevanza per tutto il Nord est), e soprattutto riflettere criticamente su quel che sta accadendo nella comunicazione contemporanea.
Verbovisioni è il tentativo di mettere a fuoco questa complessa tematica, tentativo concretizzatosi in un progetto espositivo fatto di opere di artisti che hanno avuto e hanno tuttora una relazione non occasionale con l’Accademia di Belle Arti di Venezia: allievi, ex-allievi, docenti ex-docenti. Nel periodo durante il quale si è svolta l’esposizione - al Magazzino del Sale 3, sede per le mostre dell’Accademia a Venezia - sono stati organizzati anche due incontri di studio, che hanno coinvolto diversi studiosi e artisti, in qualità di relatori.
Le due pubblicazioni ricavate da queste esperienze, espositiva e convegnistica, vengono presentati a Casa Cavazzini, in un incontro al quale parteciperanno: Luigi Viola, artista ed ex-docente, Carlo Marcello Conti, editore e poeta, Tiziano Possamai, filosofo e docente, Marotta & Russo artisti e docenti, Luca Taddio, filosofo e coeditore della casa editrice Mimesis che ha pubblicato i due volumi, Riccardo Caldura docente e curatore del progetto Verbovisioni, Vania Gransinigh responsabile di Casa Cavazzini.

Verbovisioni – Esperienze fra parola e immagine all’Accademia di Belle Arti di Venezia. Mimesis 2017.
Opere di: artway of thinking, Bianco-Valente, Marko Bjelacevic, Sara Campesan, Luca Clabot, Camilla Dal Maso, Riccardo De Marchi, Franco Del Zotto Odorico, Elisabetta Di Maggio, Giulia Filippi, Roberta Franchetto, Gabriele Frigimelica, Aldo Grazzi, Antonio Guiotto, Roberta Iachini, Giulia Incani, Laure Keyrouz, Maria Lai, Marotta & Russo, Laura Martina, Alice Musi, Maria Elisabetta Novello, Alice Palamenghi, Simon Perathoner, Sara Trabucco, Luigi Viola.

Verbovisioni – Due incontri all’Accademia di Belle Arti di Venezia, Mimesis 2017
Testi di: Luigo Bonotto, Riccardo Caldura, Pier Luigi Capucci, Carlo Marcello Conti, Agostino Contò, Alessandro Di Chiara, Luca Farulli, Giobatta Meneguzzo, Patrizio Peterlini, Francesco Poli, Stefania Portinari, Tiziano Possamai, elisa Prete, Sandro Sproccati, Nico Stringa, Luca Taddio, Antonello Tolve, Luigi Viola.