Questo sito si avvale di cookie tecnici, di cookie analitici e di altri cookie, anche di terze parti, necessari per il funzionamento, per interagire con social network e per usufruire di servizi offerti dal sito. Chiudendo questo banner o accedendo a un'altra pagina del sito acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Per saperne di piu'

Approvo

Ultimi post

  • Mostra | OASIS PHOTOCONTEST. TOUR 2018 #MuseoFriulanodiStoriaNaturale Immagini che valgono mille parole. La mostra con le più belle immagini del concorso di fotografia naturalistica chiude i battenti domenica 20 gennaio. Tra foto vincitrici e altre segnalate dalla Commissione, puoi lasciarti stupire ed emozionare dalle oltre 50 immagini del concorso italiano di fotografia naturalistica di Oasis, uno dei maggiori concorsi a livello europeo. Ti aspettiamo in Via Sabbadini, fino al 20 gennaio, dalle 10.00 alle 13.00 e domenica anche nel pomeriggio, dalle 15.00 alle 17.00 (l'ingresso è gratuito!)
    Leggi tutto

  • INGRESSO GRATUITO | #domenichedinverno Per un intero mese a partire dal 20 GENNAIO, tutte le domeniche l'ingresso ai #CiviciMusei di Udine è gratuito! Grazie all'adesione al Progetto regionale "Domeniche d'inverno al museo in Friuli Venezia Giulia”, in tutti i nostri Musei è prevista infatti l'entrata libera e gratuita nelle domeniche fino al 24 FEBBRAIO.
    Leggi tutto

  • Mostra | Inaugurazione | #Giornatadellamemoria LO SCULTORE E LA MOGLIE CHE SALVARONO GLI EBREI Tra le storie di solidarietà e misericordia dei coniugi Mistruzzi vi è quella di Lea Polgar, scampata alla deportazione grazie proprio ad Aurelio e Melania, la cui figlia si chiamava anch’essa Lea. Lea Polgar, all'epoca aveva 10 anni e Aurelio e Melania decisero di nascondere e proteggere la bimba nella loro casa romana. Sarà Lea, ad insaputa dei suoi salvatori, ad avviare la pratica per il riconoscimento tra i Giusti, che viene accordato il 28 settembre 2007. Sabato 19 gennaio alle 17,30 a #PalazzoMorpurgo, anche Lea Polgar sarà presente ad inaugurare la mostra dedicata allo scultore Aurelio Mistruzzi e a sua moglie Melania Yaiteles, compresi tra i 'Giusti tra le Nazioni' nel Museo Yad Vashem di Gerusalemme per aver aiutato gli ebrei perseguitati a Roma.
    Leggi tutto

  • ULTIMO WEEKEND PER VISITARE OASIS PHOTOCONTEST. TOUR 2018. Tra formiche e ghepardi, farfalle ed elefanti, orsi e creature degli abissi, gatti e cani di casa, paesaggi africani e nevi antartiche, attraversando i santuari della Natura più vicina a casa nostra, ti porteremo in quel mondo dove l'immagine vale più di mille parole.... La mostra chiude domenica 20 gennaio: noi saremo al Museo Friulano di Storia Naturale ad accoglierti dalle 10.00 alle 13.00 e domenica anche nel pomeriggio, dalle 15.00 alle 17.00. E l'ingresso è gratuito!. Per info chiamaci al n. 0432 1273211
    Leggi tutto

  • Didattica | Conferenza 8 febbraio #MuseoEtnograficodelFriuli #8febbraio STORIA E VICENDE DEGLI ORFANI DI GUERRA FRIULANI Nella 1^ guerra mondiale Il Friuli ebbe il triste primato del più elevato numero di orfani di guerra: si parla di oltre 13.000 orfani, considerando solo i minori. Una attenta ricerca presso l'Archivio di Stato di Udine ha consentito di delineare la storia di questi bambini, strettamente connessa a quelle delle loro madri. Venerdì 8 febbraio alle 16.00 con Gaetano Vinciguerra approfondiremo il tema degli orfani di guerra, del controverso e tardivo intervento normativo di tutela, del difficile ruolo delle madri, del Patronato Friulano per gli Orfani di guerra, della nascita dell'Istituto Friulano per gli orfani di guerra di Rubignacco e dell'azione del Giudice delle Tutele chiamato a decidere sui destini di tanti bambini. Di alcuni di essi si narrerà la storia, come nel caso della piccola Milka... Vi apettiamo al MEF - Museo Etnografico del Friuli venerdì 8 febbraio
    Leggi tutto

Musei senza confini

Su proposta del Polo Museale del Friuli Venezia Giulia, i Civici Musei hanno aderito a “Musei senza confini”, iniziativa volta a “migliorare la conoscenza e la diffusione della cultura e della storia dei popoli europei”, secondo quanto previsto dai principi del Trattato di Lisbona.
Tale convenzione internazionale, è valida in Slovenia, Croazia e Italia e prevede che, presso le sedi museali aderenti, venga rilasciato un biglietto con uno sconto del 50% ai visitatori in possesso di un biglietto, anche gratuito, emesso nei 20 giorni precedenti da un museo di un altro Stato (Slovenia o Croazia). Tale riduzione si applica solo quando il biglietto originario è singolo o familiare.

I musei aderenti sono i seguenti: EKOMUZEJ BATANA, ETNOGRAFSKI MUZEJ ISTRE, POMORSKI I POVIJESNII MUZEJ HRVATSKOG PRIMORJA RIJEKA, POVIJESNI I POMORSKI MUZEJ ISTRE, HRVATSKI MUZEJ TURIZMA, MUZEJ ANTIČKOG STAKLA, CIVICI MUSEI DI UDINE, CIVICI MUSEI DI TRIESTE, FONDAZIONE PALAZZO CORONINI CRONBERG O.N.L.U.S., MUSEO STORICO E IL PARCO DEL CASTELLO DI MIRAMARE, POLO MUSEALE DEL FRIULI VENEZIA GIULIA, ERPAC-MUSEI PROVINCIALI DI GORIZIA, GORIŠKI MUZEJ, PILONOVA GALERIJA AJDOVŠČINA, KOBARIŠKI MUZEJ, POMORSKI MUZEJ-MUSEO DEL MARE “SERGEJ MAŠERA” PIRAN-PIRANO, POKRAJINSKI MUZEJ KOPER-MUSEO REGIONALE DI CAPODISTRIA, SLOVENSKA KINOTEKA Z MUZEJEM SLOVENSKIH FILMSKIH IGRALCEV V DIVAČI, TOLMINSKI MUZEJ, PARK VOJAŠKE ZGODOVINE PIVKA, OBALNE GALERIJE PIRAN, NOTRANJKI MUZEJ POSTOJNA-ZAVOD ZNANJE POSTOJNA.

Location da vivere

Spazi ricchi di storia, funzionali e versatili. I CIVICI MUSEI DI UDINE sono la location adatta ad accogliere eventi di vario tipo, perfetti per soddisfare ogni tipo di esigenza.

PRENOTA IL TUO SPAZIO