Presentazione volume Virgilio Costantini

Giovedì 25 maggio 2017, ore 18.00. 

Casa Cavazzini 
Museo d’Arte Moderna e Contemporanea di Udine 
via Cavour, 14 

Presentazione del volume 
Virgilio Costantini: un pittore siciliano tra Sargent e Zorn 

di Matteo Gardonio 

Vania Gransinigh, conservatore di Casa Cavazzini, ne parlerà con l’autore.

Virgilio Costantini: un pittore siciliano tra Sargent e Zorn

Il pittore Virgilio Costantini non è stato mai oggetto di uno studio monografico in Italia, dopo il volume pubblicato in Francia da Marcel Valotaire nel 1925, quando egli era ancora in vita. Eppure, nativo di Cefalù, fu capace di inserirsi come voce autonoma nella pittura europea, accanto a colossi quali Sargent e Zorn, emigrando giovanissimo a Venezia, quindi a Parigi e Londra.
Aprì uno studio anche a Roma dove fu il primo maestro, tra gli altri, di Afro Basaldella.
Sue opere si conservano in prestigiose istituzioni museali internazionali e collezioni private.

Matteo Gardonio (Pordenone, 1979), è dottore di ricerca in Storia dell’Arte Contemporanea. Ha tenuto l’insegnamento di Storia dell’Arte Comparata in Europa presso l’Università di Trieste ed è stato coordinatore del Centro Studi del Vetro della Fondazione Giorgio Cini di Venezia. Tra le varie pubblicazioni si segnalano: Giuseppe Barison, Trieste, 2006; Arte e industria Stock, Trieste, 2010; La collezione d’arte della Fondazione Cassa di Risparmio di Trieste, Trieste, 2012; Antonio Masutti: artista di Casa Savoia, Pordenone, 2014; Riccardo Piter, scultore nella Milano del Novecento, Pordenone, 2015.