Questo sito si avvale di cookie tecnici, di cookie analitici e di altri cookie, anche di terze parti, necessari per il funzionamento, per interagire con social network e per usufruire di servizi offerti dal sito. Chiudendo questo banner o accedendo a un'altra pagina del sito acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Per saperne di piu'

Approvo

Ultimi post

  • I Musei della città come non li avete visti né sentiti prima! Un viaggio alla scoperta dei capolavori sonanti custoditi nei Cicivi Musei, nella Cattedrale di Santa Maria Annunziata e nell’Oratorio della Purità. Alessio Screm e le curatrici dei Musei guideranno i visitatori in percorsi volti ad analizzare opere, icone, manufatti, dipinti e statue inerenti il tema della musica e dell'arte dei suoni. Inizieremo dal Museo Etnografico del Friuli con "Tracce e suoni della musica popolare": appuntamento al 21 giugno ore 17.00.
    Leggi tutto

  • MOSTRA | PAOLO ZANUSSI | CASA CAVAZZINI | Si definiva un artista rigorosamente e provocatoriamente “artigiano” e continuò sempre a usare il disegno che costituì per lui l'essenza stessa della vita anche nei difficili anni della malattia. Con una visione lucida e ironica, con sferzante e arguta gioiosità, con i suoi segni e colori ha continuato instancabilmente a riflettere sulla pace, sulla guerra, l’arte, l’ambiente e la società. A Casa Cavazzini, fino al 15 settembre, troverete la mostra "Paolo Zanussi, Dipinti e Disegni". Potrete visitarla anche lunedì 17 giugno: saremo aperti in via straordinaria per l'occasione dei Campionati Europei Under 21!
    Leggi tutto

  • DIDATTICA | LA SCUOLA DI UNA VOLTA... Come conoscere un Museo giocando? Lo scopriremo al Museo Etnografico del Friuli venerdì 21 giugno alle 15.00, in un pomeriggio speciale tutto dedicato ai bambini. Tra giochi, laboratori e varie attività il divertimento è assicurato! Ingresso gratuito per i bambini e ridotto per gli accompagnatori. Prenotazioni: 0432 1272920
    Leggi tutto

  • Annamaria Poggioli e Eva Comuzzi raccontano "Valcellina Collection", esposizione tutta da ammirare al Museo Etnografico del Friuli. Potete visitare la mostra anche lunedì 17/6 perché, in occasione dei campionati Europei di calcio Under 21, saremo aperti in via straordinaria!
    Leggi tutto

  • 13 GIUGNO | PAOLO ZANUSSI DIPINTI E DISEGNI | INAUGURAZIONE Casa Cavazzini dedica la sua nuova esposizione a Paolo Zanussi, artista udinese dalla vasta cultura e grande immaginazione, dal gusto per la contraddizione e il paradosso, noto anche per aver realizzato famose campagne pubblicitarie per aziende del calibro di Pirelli, Pierrel, Enel, Ferodo, Jägermeister, Superga, Bergamin. La mostra dal titolo "Paolo Zanussi, dipinti e disegni" sarà inaugurata domani, giovedì 13 giugno, alle ore 17.30 a Casa Cavazzini.
    Leggi tutto

Presentazione libro a Casa Cavazzini

Casa Cavazzini – Museo d’Arte Moderna e Contemporanea
Giovedì 19 gennaio 2017, ore 17.30
Presentazione del libro di Francesco Varanini, Macchine per pensare. L’informatica come prosecuzione della filosofia con altri mezzi, Guerini e associati Editori, Milano 2015.
Giuseppe O. Longo, docente presso l’Università di Trieste, ne parlerà con l’autore.

Nel giro di mezzo secolo, lo scenario nel quale si muove l’uomo è radicalmente cambiato per via dell’avvento di macchine che ci siamo abituati a chiamare computer. Alla presenza pervasiva del computer nell’esperienza umana non corrisponde, tuttavia, la consapevolezza di cosa il computer sia e possa essere. L’informatica – figlia di un’unica tradizione filosofica, da Cartesio a Turing – ignora Freud, Wittgenstein, Heidegger. Rimanendo campo d’azione di tecnici non sempre consapevoli della storia stessa della loro disciplina e delle conseguenze della loro azione. D’altro canto filosofi e scienziati, coloro ai quali deleghiamo la vasta comprensione della vita e dell’universo, privi per lo più di conoscenze tecniche, finiscono per disinteressarsi dell’informatica.
L’emergere, l’affermarsi e l’evolvere dell’informatica offrono l’occasione per guardare, da una prospettiva originale, la storia culturale e sociale del Ventesimo Secolo.
Si può guardare a un avvenire dove Macchine-Dio pensano e governano il mondo al posto dell’uomo. Si può guardare ad un mondo futuro dove uomini e macchine finiscono per ibridarsi, fino a divenire un nuovo unico essere vivente.
Oppure si può – ed è questa l’ottica che l’autore propone – scegliere di continuare ad osservare la scena dal punto di vista dell’uomo.
Macchine per pensare è un saggio, e allo stesso tempo un romanzo storico. È anche il primo di quattro volumi destinati a costruire, nell’insieme, un Trattato di Informatica Umanistica.

Francesco Varanini ha lavorato come antropologo e poi come manager. Consulente e formatore e allo stesso tempo critico letterario, ha fondato periodici settimanali, ha lavorato nella Direzione del Personale, nel Marketing e nell’area Information & Communication Technology. Consulente e formatore, ha insegnato per undici anni come docente a contratto all'Università di Pisa, presso il primo corso universitario italiano in Informatica Umanistica. Collabora ora con l'Università di Udine.

Location da vivere

Spazi ricchi di storia, funzionali e versatili. I CIVICI MUSEI DI UDINE sono la location adatta ad accogliere eventi di vario tipo, perfetti per soddisfare ogni tipo di esigenza.

PRENOTA IL TUO SPAZIO