Questo sito si avvale di cookie tecnici, di cookie analitici e di altri cookie, anche di terze parti, necessari per il funzionamento, per interagire con social network e per usufruire di servizi offerti dal sito. Chiudendo questo banner o accedendo a un'altra pagina del sito acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Per saperne di piu'

Approvo

Ultimi post

  • Se non hai ancora visitato la mostra sull'Elefante del Museo di Storia Naturale affrettati perchè domenica 30 giugno sarà l'ultimo giorno di esposizione alla Galleria Tina Modotti. Una mostra dai mille racconti: l' elefante; il simbolo del Museo; il terremoto del 1976, il restauro....
    Leggi tutto

  • Venerdì 28 giugno con il Museo Friulano di Storia Naturale la serata è tutta impegnata! Della visita guidata gratuita alla Galleria Modotti sapete già, vero? Giuseppe Muscio racconterà interessanti aneddoti e vicende dell'elefante protagonista dell'esposizione. Vi aspettiamo alle 18: prenotatevi perché i posti sono limitati! Al calar del sole, alle 21.00, ci vedremo invece al parco del Museo per la BAT NIGHT. Luca Lapini e Luca Dorigo ci faranno ascoltare le voci dei pipistrelli che volano sul Parco e studieremo gli spettrogrammi (rappresentazioni grafiche del suono di questi piccoli mammiferi) che verranno poi inviati ai partecipanti accompagnati da alcune informazioni sulle specie ascoltate e una loro foto. Iniziativa gratuita ma prenotazione obbligatoria. Sono previsti due gruppi di massimo 20 persone, uno alle 21.00 e uno alle 21.30 circa. Per prenotarvi: 0432 1273211 (solo mattina).
    Leggi tutto

  • GIOCHI DEL PASSATO | MUSEO ETNOGRAFICO DEL FRIULI E' arrivata l'estate, tradizionalmente stagione dei giochi. Ma come è cambiato nel tempo il modo di divertirsi giocando? In secoli andati si giocava, ad esempio, al "gioco dei castellani" che si ispira a una competizione atletica chiamata “Le fatiche di Ercole” o “Fatto – Disfatto” o, ancora, “Gioco della Torre”. I Castellani erano una fazione del ceto popolare di Venezia che si opponevano ai Nicolotti. Il gioco consisteva in una competizione di piramidi umane dove le due fazioni si misuravano in forza, equilibrio e agilità con vari gradi di difficoltà e sepsso con intento figurativo o allegorico. La stampa che rappresenta questo gioco fa parte della collezione Ciceri del Museo Etnografico del Friuli
    Leggi tutto

  • Il mondo romano nei reperti in terracotta, un laboratorio dove sperimentare e manipolare materiali, un'esposizione accessibile a tutti con postazioni multisensoriali... troverete tutto questo al Museo Archeologico di Udine visitando la mostra 'Dalle mani del ceramista. Materiali in terracotta nel Friuli romano'. Vi aspettiamo! P.S. La domenica è un ottimo giorno per venire a trovarci ;-)
    Leggi tutto

  • 21 giugno | SYNTAGMA - Itinerari d’arte musicale Pronti.... si parte! Il viaggio alla scoperta degli antichi capolavori sonanti dei Civici Musei farà la sua prima tappa al Museo Etnografico del Friuli oggi 21 giugno alle 17.00, sotto la guida del musicologo Alessio Screm. Con “Tracce e suoni della musica popolare” Tiziana Ribezzi ci guiderà tra le opere del Museo e Manuel d'Orlando ci accompagnerà ci accompagnerà con la sua fisarmonica
    Leggi tutto

L’artigian ingegno. Leonardo tra acqua e terra in Friuli

7 giugno - 7 luglio 2019

Chiesa di San Francesco

Inaugurazione venerdì 7 giugno 2019, ore 18

Una mostra di artigianato, curata da Elena Agosti con la direzione scientifica di Mario Taddei, unica ed originale che raccoglie 41 opere di che raccontano e si ispirano, ognuna con tecniche e materiali diversi, al grande Leonardo Da Vinci.

Ma cosa lega queste opere al Genio?
Nel Codice Atlantico, conservato presso alla biblioteca Ambrosiana di Milano, al foglio 638 V Leonardo Da Vinci studia una strategia per difendere il Friuli dagli assalti dei Turchi agli inizi del '500.

Nello specifico si tratta di due fogli nei quali il genio rinascimentale cita esplicitamente, anche con alcuni disegni, la cittadina di Gradisca d'Isonzo e i suoi progetti di allagamento per migliorarne le fortificazioni.

Il fiume, con la sua acqua, diventa la linea di difesa per la terra friulana.
E proprio la terra e l'acqua sono gli elementi che collegano tutte le opere esposte in mostra al grande artista Leonardo.

Durante tutta la durata della mostra, dentro l’ex Chiesa di San Francesco e in diversi punti della città di Udine saranno organizzati eventi, incontri e attività per conoscere gli artigiani, le opere esposte ed il fascino delle tecniche utilizzate.

Sono inoltre previste, su prenotazione, visite guidate alla mostra in italiano, inglese e tedesco.

Per il programma completo della mostra e delle iniziative collaterali andare alla pagina dedicata:
https://www.confartigianatoudine.com/notizie-in-evidenza/l-artigian-ingegno

La mostra è ad ingresso libero e visitabile con i seguenti orari:
da giovedì a domenica, dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 20.00 

Per Informazioni e prenotazioni:
Rachele Francescutti
Ufficio categorie
T. 0432 516772
E-mail  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 


locandina

Location da vivere

Spazi ricchi di storia, funzionali e versatili. I CIVICI MUSEI DI UDINE sono la location adatta ad accogliere eventi di vario tipo, perfetti per soddisfare ogni tipo di esigenza.

PRENOTA IL TUO SPAZIO