Questo sito si avvale di cookie tecnici, di cookie analitici e di altri cookie, anche di terze parti, necessari per il funzionamento, per interagire con social network e per usufruire di servizi offerti dal sito. Chiudendo questo banner o accedendo a un'altra pagina del sito acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Per saperne di piu'

Approvo

Ultimi post

  • Chi ricorda i fischietti? Un tempo venivano offerti nelle sagre e nelle fiere o venduti nelle bancarelle, oggi sono divenuti oggetti da collezione. Modellati nell’argilla, nelle diverse forme ispirate ad animali da cortile e ad uccellinio a strumenti musicali, venivano realizzati da artigiani che producevano altri manufatti o costruiti per passatempo Se soffi nel fischietto riempito d'acqua riproduci il cinguettio degli uccelli.... per i bimbi un gioco molto semplice e gradevole!
    Leggi tutto

  • Programmi per il weekend? Se ti va di scoprire la storia della produzione di materiali in terracotta in epoca romana e dei rapporti commerciali e culturali delle genti romane del Friuli, suggeriamo la visita alla mostra "Dalle mani del ceramista". Ci trovi al Museo #Archeologico di Udine dalle 10 alle 18.
    Leggi tutto

  • DOMENICA 21 LUGLIO ORE 11 | SYNTAGMA Ci ritroviamo in Castello a riflettere su "I suoni della città attraverso l’arte figurativa" accompagnati dalle musiche di Fabio Accurso, liuto e Alessandra Cossi, voce Oltre seicento anni di storia, dalla Galleria d’Arte Antica al Museo del Risorgimento, per percorsi visivi e sonori che si snodano nel corso dei secoli tra pratiche ed estetiche di mirabile bellezza.
    Leggi tutto

  • PAOLO ZANUSSI, DIPINTI E DISEGNI Disegnare e dipingere per lui sono molto più di un’attività, sono lo strumento per capire ed interloquire con la realtà e con il mondo. Fra un viaggio e l’altro non dimenticherà mai di fare ritorno nel suo Friuli per incontrare gli amici più cari e camminare sulle sue amatissime montagne. Un artista tutto da scoprire nella mostra "Paolo Zanussi, dipinti e disegni". A Casa Cavazzini fino al 15 settembre
    Leggi tutto

  • Domani 18 luglio alle 20.45 vi aspettiamo all'ultima proiezione di #Biomovies 2019 che vedrà protagoniste le grotte di Palawan La Venta". Saremo al parco del Museo Friulano di Storia Naturale #MFSN
    Leggi tutto

Le magiche creature del bosco. La natura diventa arte

11 maggio - 17 giugno 2018 
Museo Etnografico del Friuli 

Inaugurazione 11 maggio ore 16.00 

Per la settimana della Settimana della Cultura Friulana l’atrio di palazzo Giacomelli ospita installazioni creative di Manuela Iuretig. Figure mitiche femminili delle Valli del Natisone, Krivapete, Čatitjove Žene, Duje Babe, prendono forma grazie alle sapienti mani e alla sensibilità dell’artista dalla corteccia degli alberi, dai muschi e dai funghi legnosi.
Orari

Iuretig, nata in Svizzera da emigranti di Mersino e cresciuta a Loch di Pulfero è un’artista poliedrica, amante della natura, delle leggende e delle tradizioni; per le sue creazioni predilige abbinamenti inusuali di materiali poveri, che attinge direttamente dall'ambiente naturale del bosco dove trova ispirazione.
Gli esseri mitici nella tradizione friulana vengono descritti come donne misteriose, sovente con i con i piedi rovesci, che si nascondono allo sguardo umano e dimorano nei boschi; ognuna possiede caratteristiche distintive.
Le Krivapete erano tendenzialmente buone ma se l'uomo non le rispettava potevano diventare molto cattive; conoscevano le virtù delle erbe e condividevano il loro sapere, hanno insegnato alle donne delle Valli a fare la gubana, gli strucchi lessi, la stokia, le marvè e hanno istruito gli uomini a esercitare bene le pratiche contadine, a costruire la sbrincia, cesta per la raccolta delle foglie, e gli oggetti necessari al lavoro dei campi.Le Castitjove Žene (Divine) vivevano vicino alle cascate di Kot sotto Altana e la leggenda riporta che di notte lavavano le matasse di lana sotto la cascata e se sentivano arrivare qualcuno si andavano a nascondere. Le Duje Babe (Donne Selvatiche) vivevano in simbiosi con il bosco, a volte venivano trovate con i loro capelli verdi impigliati tra i rami degli alberi.

Location da vivere

Spazi ricchi di storia, funzionali e versatili. I CIVICI MUSEI DI UDINE sono la location adatta ad accogliere eventi di vario tipo, perfetti per soddisfare ogni tipo di esigenza.

PRENOTA IL TUO SPAZIO