Questo sito si avvale di cookie tecnici, di cookie analitici e di altri cookie, anche di terze parti, necessari per il funzionamento, per interagire con social network e per usufruire di servizi offerti dal sito. Chiudendo questo banner o accedendo a un'altra pagina del sito acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Per saperne di piu'

Approvo

Ultimi post

  • Alla Galleria d'Arte Antica aleggia un mistero sul dipinto "San Francesco che riceve le stigmate": #Caravaggio o copia? Gli studiosi sembrano convinti si tratti di una buona copia dell'originale conservato negli Stati Uniti. Scoprite di più sulla sua avvincente storia... http://bit.ly/2tiJy5G
    Leggi tutto

  • Continuano le passeggiate in città alla scoperta dell'architettura. In questa visita: piazza Patriarcato.
    Leggi tutto

  • Festeggia il #compleanno alla #playroom del Museo Archeologico! Laboratori a tema seguiti da esperti operatori museali, con la possibilità di programmare per i genitori una visita guidata alle sale espositive: per informazioni contatta il servizio didattico! Call Center 800 96 19 93 (solo da telefono fisso) oppure 199 151 123 Lunedì-venerdì 9 - 15 callcenter@sistemamuseo.it
    Leggi tutto

  • L'arte giapponese dell'Ikebana è protagonista di un laboratorio per bambini 6/10 anni: da prenotare subito!
    Leggi tutto

  • CURIOSANDO NEL GUARDAROBA DELLA STORIA Domenica 16 luglio ore 11:00 e 16:00 Lasciatevi guidare dai dipinti della Galleria d’Arte Antica in un percorso alla scoperta di 600 anni di storia del costume. Vestendo i panni di giovani contadini, ricche nobildonne e alti dignitari della città, vi sveleremo curiosità e aneddoti sugli stili di vita di questi personaggi. Ingresso al museo intero € 8,00, ridotto € 4,00. Visita guidata gratuita. È gradita la prenotazione. Per info e prenotazioni: +39 0432 1272591 (da martedì a domenica dalle 10:30 alle 16:30) biglietterie.civicimusei@comune.udine.it.
    Leggi tutto

Collezioni e collezionisti. Il Museo Etnografico rende omaggio ai suoi donatori

Dal 12 luglio al 30 settembre 2017 

Museo Etnografico del Friuli 

Il Museo Etnografico del Friuli deve molto a chi ha creduto nelle sue potenzialità e ha donato piccoli nuclei di raccolte o anche singoli beni importanti per l’arricchimento del patrimonio. Questo è accaduto nel passato – permettendo la nascita del Museo – ma accade ancora oggi. Prende avvio un ciclo di eventi espositivi che vogliono ricordare l’importanza del rapporto fra i mecenati e il Museo, offrendo l’occasione di apprezzare beni che usualmente non sono esposti ma che suggeriscono percorsi molteplici di approfondimento delle diverse tematiche oggetto dei molti percorsi espositivi.

Si inizia con alcune ciotole che documentano la primissima produzione della ditta Galvani, donate da Geremia Nonini, esperto conoscitore del mondo della ceramica.

La fabbrica di Terraglie Majoliche e Terre ordinarie nasce a Pordenone nel 1811 e si sviluppa in pochi anni, impegnando lavoranti e incrementando i pezzi lavorati, smerciati in Friuli presso classi popolari che non avevano la possibilità di acquistare suppellettili più costose provenienti dalle rinomate botteghe venete. La produzione nel XX secolo accanto a decori tradizionali affianca proposte innovative secondo il gusto del design italiano.

Location da vivere

Spazi ricchi di storia, funzionali e versatili. I CIVICI MUSEI DI UDINE sono la location adatta ad accogliere eventi di vario tipo, perfetti per soddisfare ogni tipo di esigenza.

PRENOTA IL TUO SPAZIO