Origine dei saperi scientifici in Friuli: la meteorologia da Girolamo Venerio ad Ardito Desio

24 settembre 2021 - 7 novembre 2021

Museo Etnografico del Friuli
dal venerdì alla domenica, 10.00 - 18.00
Biglietti

Museo Friulano di Storia Naturale
dal venerdì alla domenica, 10.00 - 18.00
Ingresso gratuito

Calendario visite guidate: CLICCA QUI

La mostra "Origine dei saperi scientifici in Friuli: la meteorologia da Girolamo Venerio ad Ardito Desio" si prefigge di raccontare la nascita del pensiero scientifico in Friuli, con particolare riguardo alla meteorologia, attraverso alcune figure di studiosi che si sono distinti in questo campo.

Particolare rilievo sarà dato alla figura di Girolamo Venerio (Udine 1777-1843), a cui è dedicata la piazza cittadina, mettendo in risalto la sua attività scientifica nell’ambito della meteorologia. Girolamo Venerio, noto come agronomo, possidente e filantropo, fu soprattutto uno scienziato. Può considerarsi a tutti gli effetti il padre della meteorologia in Friuli, avendo sviluppato importanti ricerche in questo campo e valorizzandone gli aspetti applicativi.

Il percorso espositivo si svilupperà su due sedi. Palazzo Giacomelli, sede del Museo Etnografico del Friuli, ospiterà la parte introduttiva della manifestazione, dove saranno descritte la nascita del sapere scientifico in Friuli con riferimento soprattutto alle Scienze della Terra e alla misurazione del territorio. Al Museo Friulano di Storia Naturale, invece, ampio spazio sarà dedicato specificatamente alla meteorologia, coll’esposizione degli strumenti con cui Girolamo Venerio raccolse i dati climatici, inserendoli nel contesto degli studi meteorologici dell’epoca.

La mostra sarà quindi un’occasione per approfondire la storia “climatica” della nostra Regione, le applicazioni pratiche dello studio della meteorologia, per arrivare fino a uno dei temi più dibattuti a livello mondiale, ovvero il “cambiamento climatico”.

I materiali e la documentazione esposti provengono dai depositi del Museo Etnografico del Friuli, del Museo Friulano di Storia Naturale, dalla Biblioteca Civica “V. Joppi”, dalla collaborazione con l’Osmer ARPA FVG e di alcuni collezionisti privati.

L’esposizione è stata progettata in base alle indicazioni fornite dalla normativa italiana in termini di accessibilità e alle linee guida del Progetto europeo di accessibilità museale COME-IN!. Il percorso è stato ideato, adottando delle scelte progettuali di eco-sostenibilità, attraverso l’uso di materiali che comunichino i valori della sostenibilità ambientale, dall’utilizzo di materiali riciclabili alla definizione di un progetto che preveda il recupero e il riutilizzo di buona parte degli elementi che compongono precedenti allestimenti.

L’ingresso per la vista al Museo Etnografico del Friuli sarà a pagamento, mentre al Museo Friulano di Storia Naturale a titolo gratuito. Le mostre saranno integrate in un unico percorso che va dal Museo Etnografico del Friuli al Museo Friulano di Storia Naturale, ma visitabili anche singolarmente.

Origine dei saperi