Questo sito si avvale di cookie tecnici, di cookie analitici e di altri cookie, anche di terze parti, necessari per il funzionamento, per interagire con social network e per usufruire di servizi offerti dal sito. Chiudendo questo banner o accedendo a un'altra pagina del sito acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Per saperne di piu'

Approvo

Ultimi post


    Notice: Undefined property: stdClass::$data in /var/www/html/joomla348/templates/ja_mono/tpls/blocks/sidebar.php on line 103

    Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /var/www/html/joomla348/templates/ja_mono/tpls/blocks/sidebar.php on line 103

News

Web tv UDIMUS

Ha preso il via la web tv dei Civici Musei UDIMUS. UDIMUS (United Digital Museum) è una web tv dedicata alla valorizzazione e alla promozione del patrimonio culturale, partendo da Udine e il Friuli per allargarsi poi a 360° a qualsiasi contesto culturale e museale nelle sue mille sfaccettature, ponendo al centro il Museo come luogo di competenze, abilità e conoscenze che ne fa un vero polo di costruzione e diffusione del sapere.

Riapertura dei Civici Musei

Sono riaperti al pubblico i Musei del Castello (Museo Archeologico, Galleria d'Arte Antica, Museo Friulano della Fotografia)  e il Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Casa Cavazzini. Giorni di apertura: giovedì dalle 15.00 alle 18.00;venerdì sabato e domenica dalle 10.00 alle 18.00 Lunedì 1° e martedì 2 giugno, in occasione della Festa della Repubblica, è prevista l'apertura straordinaria dei Musei del Castello dalle 10.00 alle 18.00; martedì 2 giugno l'ingresso è gratuito.

La cimice asiatica ha i giorni contati?

Giovedì 23 luglio alle ore 21.00, al Museo Friulano di Storia Naturale si tiene una conferenza su "Insetti alieni e difesa delle piante: la cimice asiatica sotto il tiro dei suoi nemici naturali", con il prof. Pietro Zandigiacomo, dell'Università degli Studi di Udine. Iniziativa a ingresso gratuito. Prenotazione obbligatoria.

Adriatico senza confini

Via di comunicazione e crocevia di popoli nel 6000 a.C.

11 ottobre 2014 - 22 febbraio 2015

Il percorso espositivo intendeva far conoscere le più importanti acquisizioni di decenni di indagini archeologiche nell’Adriatico orientale, compiute da parte degli archeologi di Italia, Slovenia e Croazia Croazia. La mostra, nata nell’ambito dell’annuale Riunione Scientifica dell’Istituto Italiano di Preistoria e Prtotostoriae si è aperta sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica. L’esposizione era introdotta da una sezione dedicata ai ritrovamenti effettuati dal Museo Archeologico di Spalato all’isola di Pelagosa, l’isola più remota dell’Adriatico, ricordata su Repubblica da Paolo Rumiz nei suoi Racconti Estivi proprio nell’estate del 2014. Il ritrovamento di frammenti di ceramica risalenti al 6000 a.C. in quest’isola prova in tutta la sua eccezionalità la pratica della navigazione in un momento storico così remoto. Navigazione praticata in un mare che seppur piccolo e è estremamente insidioso, come racconta, Andrea Stella, velista, nell’intervista in mostra: difficile e pericoloso ora, figuriamoci allora quando il mare veniva attraversato da piroghe monossili dotate di stabilizzatori.

adriatico invito

La mostra è stata anche una incredibile opportunità per ammirare e confrontare materiali archeologici così antichi, ma già straordinariamente moderni nelle forme e nelle decorazioni. È infatti in questo momento che l’uomo da cacciatore raccoglitore diviene agricoltore e allevatore e realizza i primi recipienti in terracotta, nel 6000 a.C. primitivi e decorati con il margine delle conchiglie e solo 400 anni dopo finemente ornati da motivi curvilinei che ricordano le onde del mare. L’esposizione, che sperimentava per la prima volta l’accessibilità, con soluzioni che favoriscono la visita delle sale a persone con disabilità, era bilingue e poteva essere visitata con un operatore didattico anche in inglese, tedesco e sloveno.

Location da vivere

Spazi ricchi di storia, funzionali e versatili. I CIVICI MUSEI DI UDINE sono la location adatta ad accogliere eventi di vario tipo, perfetti per soddisfare ogni tipo di esigenza.

PRENOTA IL TUO SPAZIO