NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand

Letzte Beiträge

  • Se non hai ancora visitato la mostra sull'Elefante del Museo di Storia Naturale affrettati perchè domenica 30 giugno sarà l'ultimo giorno di esposizione alla Galleria Tina Modotti. Una mostra dai mille racconti: l' elefante; il simbolo del Museo; il terremoto del 1976, il restauro....
    Alles lesen

  • Venerdì 28 giugno con il Museo Friulano di Storia Naturale la serata è tutta impegnata! Della visita guidata gratuita alla Galleria Modotti sapete già, vero? Giuseppe Muscio racconterà interessanti aneddoti e vicende dell'elefante protagonista dell'esposizione. Vi aspettiamo alle 18: prenotatevi perché i posti sono limitati! Al calar del sole, alle 21.00, ci vedremo invece al parco del Museo per la BAT NIGHT. Luca Lapini e Luca Dorigo ci faranno ascoltare le voci dei pipistrelli che volano sul Parco e studieremo gli spettrogrammi (rappresentazioni grafiche del suono di questi piccoli mammiferi) che verranno poi inviati ai partecipanti accompagnati da alcune informazioni sulle specie ascoltate e una loro foto. Iniziativa gratuita ma prenotazione obbligatoria. Sono previsti due gruppi di massimo 20 persone, uno alle 21.00 e uno alle 21.30 circa. Per prenotarvi: 0432 1273211 (solo mattina).
    Alles lesen

  • GIOCHI DEL PASSATO | MUSEO ETNOGRAFICO DEL FRIULI E' arrivata l'estate, tradizionalmente stagione dei giochi. Ma come è cambiato nel tempo il modo di divertirsi giocando? In secoli andati si giocava, ad esempio, al "gioco dei castellani" che si ispira a una competizione atletica chiamata “Le fatiche di Ercole” o “Fatto – Disfatto” o, ancora, “Gioco della Torre”. I Castellani erano una fazione del ceto popolare di Venezia che si opponevano ai Nicolotti. Il gioco consisteva in una competizione di piramidi umane dove le due fazioni si misuravano in forza, equilibrio e agilità con vari gradi di difficoltà e sepsso con intento figurativo o allegorico. La stampa che rappresenta questo gioco fa parte della collezione Ciceri del Museo Etnografico del Friuli
    Alles lesen

  • Il mondo romano nei reperti in terracotta, un laboratorio dove sperimentare e manipolare materiali, un'esposizione accessibile a tutti con postazioni multisensoriali... troverete tutto questo al Museo Archeologico di Udine visitando la mostra 'Dalle mani del ceramista. Materiali in terracotta nel Friuli romano'. Vi aspettiamo! P.S. La domenica è un ottimo giorno per venire a trovarci ;-)
    Alles lesen

  • 21 giugno | SYNTAGMA - Itinerari d’arte musicale Pronti.... si parte! Il viaggio alla scoperta degli antichi capolavori sonanti dei Civici Musei farà la sua prima tappa al Museo Etnografico del Friuli oggi 21 giugno alle 17.00, sotto la guida del musicologo Alessio Screm. Con “Tracce e suoni della musica popolare” Tiziana Ribezzi ci guiderà tra le opere del Museo e Manuel d'Orlando ci accompagnerà ci accompagnerà con la sua fisarmonica
    Alles lesen

Ausstellung: "Immagini di realtà. La pittura del vero tra Otto e Novecento"

6. November 2016 bis 2. April 2017

Ab Anfang November wird in den Räumen im Erdgeschoss eine Ausstellung zu sehen sein, die  Werke aus den Sammlungen der Museen präsentiert. Das Thema der Ausstellung ist der Realismus, wie er sich landesweit und lokal zwischen dem 19. und 20. Jh. entwickelt hat. Im Laufe des 19. Jh. und im Fahrwasser des immer stärker werdenden Vergleichs mit der Fotografie richtet sich die Aufmerksamkeit der Künstler auf die Wirklichkeit mit all ihren Erscheinungsformen, um daraus entsprechende Inspirationen zu erhalten.

Die beliebtesten Motive sind die Landschaft, Szenen aus dem Alltag, das Porträt: es entstehen neue, zielgerichtete Darstellungsweisen der Wirklichkeit, um  immer mehr Nähe zum Geschehen zu vermitteln und das Bild zur “Momentaufnahme” avancieren zu lassen. Die Freilichtmalerei verinnerlicht diese künstlerische Neuheit, während andere  Aneignungsformen der Wirklichkeit an die wissenschaftlichen Erkenntnisse des ausklingenden 19. Jh. anknüpfen. Divisionismus und Symbolismus leisten ihren Beitrag zu diesen Kunstströmungen, indem sie die Grundelemente des Realismus weit über die Schwelle des 20. Jh. hinaustragen. 

 

Millo Bortoluzzi Monte Cerva 1896 olio su tela Light

Ein ort des erlebens

Funktional, vielseitig und reich an Geschichte: die CIVICI MUSEI DI UDINE sind der ideale Ort für besondere Veranstaltungen wie Konferenzen, Tagungen, Previews.

RESERVIEREN SIE IHREN SAAL